Vicenza-Cittadella 1-0: le dichiarazioni di Di Carlo nel post partita

Salvezza sempre più vicina per il Vicenza di Mimmo Di Carlo, che ha superato di misura un avversario temibile come il Cittadella di mister Venturato. Nel post partita, il tecnico del Lane ha analizzato così il successo maturato questa sera allo “Stadio Menti”.

Le dichiarazioni di Mimmo Di Carlo nel post partita di Vicenza-Cittadella 1-0

Questa l’analisi di mister Di Carlo: “Si sono incontrate due squadre che volevano vincere, è stata una buona gara, loro non mollano mai. Il successo viene impreziosito ancora di più perché non abbiamo preso gol e abbiamo avuto l’opportunità di fare il secondo. È un Vicenza che continua a crescere, con coraggio, voglia, gruppo e fiducia intorno alla squadra sempre più alta.

Prova di maturità? Sì, il gruppo si è allenato bene in questi quindici giorni, non è facile battere il Cittadella. La dedichiamo ai nostri tifosi, so che loro sognano però piedi per terra: bisogna raggiungere almeno 45 punti e poi vedremo cosa succederà.

Il finale di stagione? Noi l’anno scorso eravamo così, nel ritorno siamo cresciuti molto, il gruppo è più consapevole e vuole fare qualcosa di straordinario: ce lo diciamo nello spogliatoio. Quando arriveremo alla salvezza festeggeremo e poi vedremo quello che succederà dopo. Ora andremo ad Ascoli e purtroppo non avremo qualche giocatore ma venderemo cara la pelle, con la voglia di prevalere.

La nostra condizione fisica? Ho fatto i complimenti a tutto lo staff perché la squadra sta bene ed è ben preparata. In inverno abbiamo avuto il Covid ma questi ragazzi sono da elogiare perché non hanno mai mollato.

Nalini? Sono contento per Andrea, perché se lo merita, finalmente sta ripagando con quello che sta facendo. Comunque ha giocato con coraggio come piace a noi e ai tifosi, con la voglia di vincere.

La prossima con l’Ascoli? Andiamo lì per vincere, consapevoli che sarà una battaglia, loro avranno solo la vittoria a disposizione. Noi dobbiamo recuperare energie fisiche e mentali, sarà difficile ma noi ci siamo e vogliamo essere ancora protagonisti.”

Leggi anche:

Vicenza-Cittadella 1-0: le dichiarazioni di Padella e Nalini nel post partita

Venezia-Reggina 0-2: le dichiarazioni di Paolo Zanetti nel post partita

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e attualmente studia Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, ama, segue e pratica lo sport più bello del mondo.