Venezia-Chievo, Ceccaroni: “Attenzione ai dettagli, Dionisi sempre propositivo”

Intervistato in esclusiva dai microfoni di Trivenetogoal.it, Pietro Ceccaroni, esperto difensore del Venezia di Alessio Dionisi, ha parlato dell’organico arancioneroverde e del prossimo difficile match contro il Chievo Verona.

Giocatore duttile, capace di interpretare più ruoli difensivi, Ceccaroni è senza dubbio uno dei jolly a disposizione del neo tecnico dell’Unione: “Per ora, quando il mister mi ha impiegato come terzino in Coppa Italia, mi sono trovato bene. Appena ci sarà occasione, – ha detto il difensore del Venezia – spero di poter dimostrare il mio valore. Vedremo in quale ruolo il mister avrà più esigenze. Adesso siamo all’inizio, ma la squadra sta lavorando bene, quindi bisogna continuare così.

Le mie condizioni fisiche sono positive, – ha aggiunto Ceccaroni – mi sto allenando con continuità. Questa settimana abbiamo lavorato un po’ di più del solito, vista la sosta. Ci stiamo preparando in vista della partita contro il Chievo, che sappiamo sarà molto difficile, però stiamo bene. Io personalmente mi sento bene, e sento di poter dare il mio contributo quando verrò chiamato in causa dal mister.

La coesione del gruppo? Devo dire molto buona, forse anche di più di quello che mi aspettavo. I ragazzi sono tutti molto bravi, oltre che in campo anche fuori, il gruppo è davvero molto unito, e sono contento di questo.

La filosofia del mister? È un gioco molto propositivo, molto interessante. Stiamo dimostrando sul campo che, a giocar bene, i risultati possono arrivare, com’è successo a Trapani. Con la Cremonese abbiamo giocato davvero un bel calcio, ma non è bastato. Dobbiamo stare attenti ai piccoli dettagli, dove magari stiamo concedendo qualcosa di troppo. La serie B, in certe occasioni, come le palle inattive, non perdona. Però curando quei dettagli e facendo il gioco che chiede il mister, che è sempre molto bello anche da fare in allenamento e da portare in partita, possiamo fare davvero bene.

La partita con il Chievo? È indubbiamente una squadra forte, che è scesa dalla serie A l’anno scorso, tenendo molti giocatori, quindi è una compagine sicuramente temibile, ma noi, come abbiamo sempre fatto sin dall’inizio dell’anno, e come faremo, penseremo prima a noi stessi, – ha proseguito Ceccaroni – a cercare di giocare bene, a dimostrare il nostro valore, ovviamente rispettando il Chievo che è una delle squadre più forti di questo campionato, ma senza avere timore e producendo sempre il nostro gioco”.

(Foto: trivenetogoal.it)

Leggi anche:

Tacopina a La Nuova Venezia: “Il DS Lupo ha costruito una rosa equilibrata”

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.
No comments yet! You be the first to comment.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!