Reggiana-Vicenza 2-1: le dichiarazioni di Di Carlo nel post partita

Nel post partita di Reggiana-Vicenza, mister Mimmo Di Carlo ha analizzato così la sconfitta maturata al “Mapei Stadium” di Reggio Emilia. Qui di seguito le dichiarazioni rilasciate dal Lane nel dopo gara.

Le dichiarazioni di Di Carlo nel post partita di Reggiana-Vicenza 2-1

Questa è una sconfitta che brucia perché non abbiamo espresso il nostro gioco. Non siamo stati lucidi nelle giocate, ma non posso dire che l’impegno non ci sia stato. Probabilmente, le due squadre avevano timore di giocare, ma noi dobbiamo dimostrare di essere più bravi nell’attaccare gli spazi e oggi lo abbiamo fatto troppo poco per vincere. Commessi due errori, che abbiamo pagato caro, ma non ho visto nessuna parata di Grandi. In questa partita paghiamo i nostri errori, ma ci sono tutti i presupposti per reagire.

Approccio sbagliato alla gara? Credo che l’approccio sia stato buono, abbiamo iniziato bene, però siamo stati poco aggressivi sui terzini, comunque dobbiamo giocare meglio. Alla fine hanno vinto loro una partita sporca in cui c’erano in palio punti importanti.

Agazzi e Pontisso sono ancora fuori condizione? Simone era fuori da due mesi per l’infortunio al ginocchio, ma non abbiamo perso per la prestazione dei singoli. Abbiamo perso perché la squadra doveva essere più cattiva, rapida, tecnica e meno nervosa.

Un altro gol subito su palla inattiva? Sì, su questo sono molto arrabbiato perché poi abbiamo alzato l’attenzione e questo è un limite che dobbiamo migliorare.

Poche occasioni create, come si spiega questa involuzione? Tecnicamente non abbiamo fatto una grande gara, il primo responsabile sono io, dovevamo essere più veloci e rapidi, sono molto arrabbiato per l’errore sul secondo gol perchè altrimenti saremmo stati ancora in partita.

Bilancio del girone d’andata? Abbiamo qualche punto in meno rispetto a quello che meritavamo, dobbiamo essere bravi nel ritorno a recuperarli sul campo con più lucidità e senza frenesia nel gioco.”

Leggi anche:

Reggiana-Vicenza 2-1: il Tabellino

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e attualmente studia Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, ama, segue e pratica lo sport più bello del mondo.