Infortunio Zaniolo, i tempi di recupero impediscono convocazione all’Europeo?

INFORTUNIO ZANIOLO – Brutte notizie per la Roma e per la Nazionale di Roberto Mancini: secondo quanto riportato da Il Tempo, ieri il fantasista giallorosso è volato ad Innsbruck (Austria) per una nuova visita alla corte del Professor Fink, che lo ha operato lo scorso settembre dopo la seconda rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio.

L’esito del controllo non è stato quello sperato: il recupero di Zaniolo procede bene, ma le condizioni attuali del ginocchio non consentono al classe ’99 di spingere per rientrare il prima possibile. Previsto almeno un altro mese di stop, che non consentirebbe al CT Mancini di valutarne la reale situazione fisica e di portarlo all’Europeo. Anche Fonseca aspetta il talento ex Inter, ma è possibile che la Roma, d’accordo con il ragazzo, non acceleri i tempi di recupero.

Stando a quanto riportato da Sky Sport questa mattina, il calciatore avrebbe ancora un 10% in meno di forza muscolare sulla gamba operata. Per recuperare un tono muscolare quantomeno accettabile, Zaniolo ha bisogno di un lavoro specifico di almeno 3-4 settimane.

Se Zaniolo non dovesse farcela, scalpitano Roberto Soriano del Bologna e Matteo Pessina dell’Atalanta.

(Fonte Foto: La Gazzetta dello Sport)

Leggi anche:

Infortunio Zaniolo in Nazionale, Condizioni e Tempi di Recupero: quando rientra?

Infortunio Zaniolo, rottura del crociato: Condizioni e Tempi di Recupero

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e attualmente studia Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, ama, segue e pratica lo sport più bello del mondo.