Infortunio Zaniolo, rottura del crociato: Condizioni e Tempi di Recupero

INFORTUNIO ZANIOLO – Arrivano brutte notizie per i tifosi della Roma e per tutti gli appassionati di calcio: Nicolò Zaniolo, uscito per infortunio durante il big match con la Juventus e trasportato subito per esami a Villa Stuart, ha riportato la lesione del legamento crociato anteriore e del menisco del ginocchio destro. Domani prevista l’operazione nella medesima clinica capitolina, con l’equipe del Dottor Mariani in prima linea.

Costretto ad uscire in barella, in lacrime con le mani sul volto, il giocatore giallorosso non aveva lanciato segnali confortanti, immediatamente dopo la fuga palla al piede che ha preceduto la sua caduta. Un appoggio sbagliato, stando alle immagini e ai diversi replay, che gli è costato la torsione innaturale (seppur impercettibile) dell’arto inferiore sinistro.

Mani sul volto e pianto disperato, con la testa ad Euro 2020, la sua prima grande competizione con la maglia della Nazionale maggiore. A questo punto, considerando i tempi di recupero di 5-6 mesi, Zaniolo rischia di dire addio al sogno Europeo. Brutta tegola per Fonseca, brutta tegola per Roberto Mancini.

Questa la nota ufficiale dell’AS Roma:

”In seguito al trauma distorsivo riportato durante la partita, Nicolò Zaniolo è stato sottoposto ad accertamenti clinici che hanno evidenziato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro con associata lesione meniscale.

Nella giornata di domani il calciatore sarà sottoposto a intervento chirurgico.

Forza Nicolò!“

Leggi anche:

Calciomercato Serie A: Acquisti, Cessioni e Trattative (10 gennaio 2020)

avatar
Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.