Calciomercato Serie A: Acquisti, Cessioni e Trattative (30 giugno 2019)

CALCIOMERCATO SERIE A – Comincia ed entrare nel vivo la sessione estiva del calciomercato: andiamo a ricapitolare tutte le trattative e i movimenti registrati oggi, 30 giugno 2019, in Serie A, a partire dalle Comunità Y.

Calciomercato Serie A: Acquisti, Cessioni e Trattative (28 giugno 2019)

ATALANTA – Continuano i contatti con il Cagliari per portare Joao Pedro a Bergamo. Nella trattativa per il fantasista brasiliano potrebbero rientrare Mattiello e Valzania, che piacciono molto al tecnico dei sardi Rolando Maran. L’operazione, peró, è ancora in fase embrionale. In uscita il portiere Radunovic che andrà al Verona, mentre Cornelius e Reca sono anch’essi in lizza per vestire il gialloblu nella prossima stagione.

FIORENTINA – Continua la telenovela Veretout: il Napoli è in vantaggio (nella trattativa potrebbero rientrare anche i prestiti di Rog e Ounas), ma sullo sfondo rimangono anche Roma e Milan. Giorni caldi anche per De Rossi: l’alternativa alla maglia viola è un ruolo in Nazionale. Fase finale anche nella trattiva per Bennacer, ad inizio settimana si dovrebbe chiudere con l’Empoli. Viviano sostituirà Dragowski.

NAPOLI – Dopo aver concluso l’affare Manolas (è arrivata anche l’ufficialità nella tarda serata), il direttore sportivo Giuntoli proverà a portare a Napoli Jordan Veretout prima dell’inizio del ritiro di Dimaro. Per James Rodriguez si continua a lavorare sulla formula del trasferimento con il Real. Per Mario Rui, oltre all’interesse del Torino, è arrivato qualche timido sondaggio di Zenit e Schalke.

PARMA – Torna di moda Karamoh per l’attacco, mentre per Ciano del Frosinone la contropartita potrebbe essere Jacopo Dezi, richiesto proprio dal suo ex allenatore Alessandro Nesta. Infine, Stulac, Scozzarella e Ceravolo piacciono alla Cremonese.

TORINO – Fatica a sbloccarsi il mercato in casa Torino. I grandi obiettivi in entrata sono Simone Verdi e Roberto Pereyra, ma per entrambi è viva la concorrenza di club italiani ed esteri. Complicato arrivare a Mario Rui, mentre Izzo è stato dichiarato incedibile dal Presidente Cairo e si sta lavorando al prolugamento (e adeguamento) del contratto.

VERONA – In arrivo il portiere Radunovic dall’Atalanta. L’estremo difensore serbo ricoprirà il ruolo di vice-Silvestri, con Nicolas che tornerà in prestito all’Udinese. Sempre con l’Atalanta si continua a lavorare per Cornelius e Reca, mentre la trattativa per arrivare al centrocampista Luca Valzania si complica (su di lui c’è il Cagliari).

La Juventus ha ufficializzato gli arrivi di Luca Pellegrini e Adrien Rabiot: il primo, esterno sinistro classe ‘99, rientra nello scambio “lampo” che ha portato Leonardo Spinazzola alla Roma, club che ha versato anche un conguaglio di circa 9 milioni di euro nelle case dei bianconeri (oltre il cartellino del Nazionale U20); il centrocampista francese, invece, arriva a parametro zero dal Psg e si prepara a firmare un contratto quadriennale a cifre importantissime, vicine ai 7 milioni annui. Domani mattina le visite mediche al J Medical e poi l’approdo alla Continassa.

Il Milan aspetta Theo Hernandez, i cui test medici di rito sono attesi nella giornata di domani: al Real Madrid 20 milioni di euro. Donnarumma resta un uomo mercato, con il Psg alla finestra: valutazioni pari a 50 milioni di euro. Visite mediche in vista anche per Stefano Sensi, ormai ad un passo dal diventare un nuovo giocatore dell’Inter: prestito oneroso con diritto di riscatto la formula del trasferimento, più il cartellino del giovane Sala. In casa nerazzurra, è ufficiale l’acquisizione a parametro zero di Diego Godin, mentre sta per atterrare in Italia Valentino Lazaro, esterno offensivo dell’Hertha Berlino preso dalla società di Suning per 21,5 milioni più 3 di bonus.

Il Lecce ha formalizzato gli acquisti di Benzar e Shakhov, mentre Paganini è un obiettivo concreto della SPAL. I ferraresi cederanno presto Manuel Lazzari, sempre più vicino alla Lazio.

Leggi anche:

Calciomercato Serie B: Ultime News su Trattative e Affari Conclusi

Viviano alla Fiorentina, sarà il sostituto di Lafont: ufficiale a breve

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.