Salernitana-Perugia 1-1: le dichiarazioni di Akpa Akpro e Odjer nel post partita

Nel post partita di Salernitana-Perugia, hanno parlato ai microfoni di OttoChannel i componenti della mediana granata, Akpa Akpro e Moses Odjer, che hanno commentato così l’1-1 maturato questo pomeriggio allo “Stadio Arechi” di Salerno.

Le dichiarazioni di Akpa Akpro e Odjer nel post partita di Salernitana-Perugia 1-1

“Ho dato tutto per la squadra, – ha detto Akpa Akpro – a fine partita ero un po’ stanco e avevo i crampi, ero davvero stanco morto. L’azione prima del rigore era bella, perché ho cambiato gioco e con Kiyine ci troviamo davvero bene, avendo già giocato insieme. Lui è davvero bravo.

Vediamo direttamente martedì come mi sentirò, non voglio dire nulla, vedremo direttamente martedì se potrò giocare o meno” – ha concluso il centrocampista della Salernitana, ribadendo la sua precaria condizione fisica.

Moses Odjer ha poi aggiunto: “Possiamo fare di più, abbiamo mollato gli ultimi secondi, pensando di aver già vinto. Dobbiamo fare di più. Cosa è mancato? Penso che mentalmente dobbiamo chiudere ogni partita bene, perché abbiamo preso due volte gol negli ultimi minuti e questo non va bene.

Il rientro di Akpa Akpro? Sì, lui è molto importante per noi, così come gli altri. È molto importante anche il nostro allenatore, perché sappiamo sempre cosa fare quando andiamo in campo.

Il mio rinnovo? Sì, ne stiamo parlando con il mio procuratore. Io sto bene a Salerno, mio figlio vive qui, quindi io voglio restare a Salerno. Stiamo discutendo del rinnovo, nei prossimi giorni vedremo”.

(Foto: Il Giornale di Salerno)

Leggi anche:

Salernitana-Perugia 1-1: le dichiarazioni di Ventura nel post partita

Salernitana-Perugia 1-1: le dichiarazioni di Lotito nel post partita

avatar
Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.