Playout Serie B si giocano: il comunicato della Lega dopo la decisione del TAR

Clamoroso in Serie B: i playout si giocano. In virtù della decisione del TAR della Lazio, la Lega B e il presidente Balata hanno ripristinato gli spareggi per non retrocedere, che stabiliranno la quarta squadra che finirá in Lega Pro oltre Carpi, Padova e Palermo.

Questo il comunicato della Lega B:

Il Presidente della Lega Nazionale Professionisti B,

– visto il provvedimento del TAR del Lazio n. 02977 del 23 maggio 2019, che ha sospeso la delibera del Consiglio Direttivo del 13 maggio 2019, con ciò sostanzialmente ripristinando l’ordinaria programmazione dello svolgimento delle diverse fasi del campionato;

– visto il parere in data odierna del Collegio di Garanzia del CONI n. 3/2019, Prot. n. 00409/19 che ha chiarito la necessità dello svolgimento dei playout anche a seguito delle decisioni degli organi di giustizia sportiva della Federazione che hanno sanzionato la Società U.S. Città di Palermo S.p.A. con la retrocessione all’ultimo posto del Campionato di Serie B della stagione sportiva 2018/2019;

– considerata la situazione di straordinaria urgenza causata dai provvedimenti menzionati, intervenuti ormai al termine della fase “regolare” della stagione sportiva e nell’imminenza dell’avvio delle attività delle rappresentative nazionali in ambito UEFA e FIFA, con tutto quel che ne consegue in termini di disponibilità dei calciatori;

DETERMINA
lo svolgimento delle gare valide per i playout e, nelle more dell’adozione di eventuali ulteriori provvedimenti da parte di organi della Giustizia Federale, rimette al Consiglio Direttivo ogni ulteriore provvedimento consequenziale.
Pubblicato in Milano il 27 Maggio 2019
Il Preside

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.
No comments yet! You be the first to comment.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!