Morte Astori, aperto fascicolo per omicidio colposo: giovedì i funerali

All’indomani della tragica scomparsa del capitano della Fiorentina Davide Astori, il Procuratore capo di Udine Antonio De Nìcolo ha annunciato l’apertura di un fascicolo per l’ipotesi di omicidio colposo, senza tuttavia ipotesi di reato e senza indagati.

Queste le sue dichiarazioni in conferenza stampa: “Abbiamo aperto un procedimento penale con ipotesi di omicidio colposo, allo stato attuale a carico di ignoti, e abbiamo disposto l’autopsia che verrà eseguita prossimamente. Questo è un atto dovuto, un dovere accertare se la morte di Astori è avvenuta per tragica fatalità o se qualcuno avrebbe dovuto percepire qualcosa”.

L’ipotesi di reato di omicidio colposo consente di procedere all’autopsia. Continua De Nicolo: “La stanza era assolutamente in ordine. Non è stato trovato niente che ci facesse inquadrare il fatto come un’assunzione di sostanze che potrebbero aver provocato la morte. In ogni caso si tratta della morte di un ragazzo giovane di 31 anni e faremo tutti gli accertamenti che si possono fare“.

L’esame autoptico sarà eseguito dall’anatomopatologo Carlo Moreschi e dal professore dell’Università di Padova Gaetano Thiene. Conclude il pm di Udine: “Sembra che non abbia sofferto, come se fosse morto nel sonno. Questo rende inesplicabile la cosa accaduta a una persona così giovane. Questa procedura ci permette di individuare responsabilità, se ci sono, in chi lo seguiva“.

Intanto, tramite il proprio profilo Twitter la Fiorentina ha annunciato che i funerali di Davide Astori si terranno nella Basilica di Santa Croce giovedì 8 marzo alle ore 10.00.

Leggi anche:

Morte Astori, Andrea Della Valle: “Davide era un vero capitano”

FOTO STRISCIONI – Le Tifoserie d’Italia ricordano Davide Astori

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.
No comments yet! You be the first to comment.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!