Morte Astori, Andrea Della Valle: “Davide era un vero capitano”

È un Andrea Della Valle provato e commosso quello che si presenta alla stampa al Centro Sportivo per lasciare una breve dichiarazione in merito alla scomparsa del capitano della Fiorentina Davide Astori: “È difficile stare qui, una tragedia immensa, difficile da esprimere. Penso a noi, ai ragazzi, alla compagna, alla figlia, alla famiglia. Siamo tutti sconvolti”.

Continua il patron viola: “Una prova di vita dura da affrontare, soprattutto per la sua famiglia. In questi anno che è stato qui con noi si è sempre comportato bene, e lunedì doveva rinnovare per finire la carriera qui. Era un punto di riferimento per tutti noi. L’ultima volta l’ho visto prima della partita di Bologna, abbiamo chiacchierato una mezzoretta del progetto e ne era entusiasta. Ora dobbiamo reagire, per lui e per noi. Avevamo un rapporto speciale, sono orgoglioso di averlo avuto qui. È stato il primo a credere al nostro progetto”.

E poi conclude, senza nascondere la sua commozione: “Ci mancherà, era un vero capitano. Stateci vicino tutti, soprattutto la città, a noi e alla famiglia. Sono cose che non capitano spesso, ma quando succedono ti portano via qualcosa di te stesso. Lo shock è ancora troppo forte per le qualità morali che Astori aveva. Nello spogliatoio era speciale, lo si vede dall’affetto che i compagni hanno nei suoi confronti”.

Leggi anche:

FOTO STRISCIONI – Le Tifoserie d’Italia ricordano Davide Astori

Morte Astori, Antonio Conte: “Una tragedia, non ci sono parole”

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.
No comments yet! You be the first to comment.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!