Fiorentina-Atalanta: Pronostico e Formazioni (Serie A 2019-20)

FIORENTINA-ATALANTA – La 23a giornata di Serie A propone la sfida che vedrà protagonisti la Fiorentina di Beppe Iachini e l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. Scopriamo nel dettaglio probabili formazioni, pronostico e quote del match in programma sabato 8 febbraio alle ore 15.00.

Fiorentina-Atalanta Pronostico e Quote

Settimana complicata per la Fiorentina dopo le polemiche che hanno seguito la sconfitta di Torino con la Juventus. Di contro un’Atalanta che ha gettato alle ortiche la chance di allungare sulla Roma nella corsa al 4 posto pareggiando 2-2 contro il pericolante Genoa.

Per quanto riguarda le previsioni dei bookmakers, l’Atalanta parte nettamente favorita con una quota di 1,90, l’X si attesta a 3,65, mentre il successo interno della Fiorentina vale 4,00 volte la posta. All’Atalanta servono punti per la Champions, alla viola per rientrare in corsa per l’Europa League. Ci aspettiamo una partita spettacolare: il nostro pronostico è Goal+Over 2,5 a 1,95.

Fiorentina-Atalanta Formazioni

In casa viola tornano arruolabili Milenkovic e Caceres dopo la squalifica, ma l’ex Juve è insidiato da Igor per partire dal primo minuto. In mediana ci sarà Castrovilli insieme a Pulgar e Benassi, mentre in attacco Cutrone e Vlahovic si giocano il posto al fianco di Chiesa.

Nell’Atalanta Gasperini dovrà rinunciare allo squalificato De Roon, in mezzo al campo spazio a Pasalic insieme a Freuler. Sulla destra Castagne in pole su Hateboer, mentre in difesa Djimsiti è favorito su Caldara. In avanti confermato il tridente Ilicic-Gomez-Zapata.

Ecco le probabili formazioni di Fiorentina-Atalanta:

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Igor; Lirola, Benassi, Pulgar, Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Cutrone. All. Iachini

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Palomino, Djimisiti; Castagne, Pasalic, Freuler, Gosens; Ilicic, Gomez; Zapata. All. Gasperini

Leggi anche:

Fiorentina-Atalanta: la conferenza stampa di Iachini pre partita (Serie A 2019-20)

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.