Cremonese-Venezia 0-0: le dichiarazioni di Zanetti nel post partita

CREMONESE-VENEZIA – Dopo il pareggio per 0-0 ottenuto sul campo della Cremonese,il tecnico del Venezia Paolo Zanetti ha commentato ai microfoni nella conferenza stampa post partita l’andamento del match dello “Zini”.

Queste le sue principali dichiarazioni: “Abbiamo ottenuto un punto importante su un campo difficilissimo contro una squadra di grandi valori. La prestazione è stata ottima, sebbene nel primo tempo la Cremonese ci abbia fatto soffrire. Peccato non aver sfruttato al meglio le occasioni, ma siamo stati bravi a non prendere gol. Vogliamo sempre vincere, i pareggi bisogna però accettarli. Ci prendiamo il pareggio, non credo che tante squadre verranno a Cremona a prendersi punti“.

Continua Zanetti: “Pescara? E’ probabile che ci saranno dei cambi, la gestione delle forze è necessaria. Vacca e Crnigoj hanno fatto bene, da Johnsen ci aspettiamo tantissimo, era la prima partita da titolare e chiaramente gli serve tempo. Molinaro è un giocatore esperto e affidabile. Abbiamo proposto il nostro gioco, sapevamo che nel primo tempo loro potevano partire forte, noi potevamo andare negli spazi che hanno concesso. Ci sono stati 3-4 contropiede che avrebbero dovuti essere sfruttati molto meglio“.

Battute conclusive: “Abbiamo fatto un secondo tempo importante e forse avremmo meritato di andare in vantaggio. Ritengo Rossi un ragazzo di grande prospettiva, è un ragazzo del nostro vivaio, dal primo giorno sta crescendo, gli serve fiducia e bisogna avere il coraggio di puntare su di loro. Dopo i primi minuti un po’ contratti, ha fatto bene il suo dovere“.

Leggi anche: 

Cremonese-Venezia 0-0: le dichiarazioni di Forte nel post partita

Cremonese-Venezia 0-0: Risultato Finale e Tabellino (Serie B 2019-20)

Cremonese-Venezia: Pronostico e Formazioni (Serie B 2020-21)

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.