Spezia-Fiorentina: Pronostico e Formazioni (Serie A 2020-21)

SPEZIA-FIORENTINA PRONOSTICO – Nella 4a giornata della Serie A 2020-21 la Fiorentina di Giuseppe Iachini farà visita allo Spezia di Vincenzo Italiano.

Nella prima storica apparizione in Serie A lo Spezia ha fatto vedere a sprazzi di potersela giocare, vincendo anche lo scontro diretto a Udine per 2-0 nel recupero della prima giornata. La Fioretina, dal canto suo, dopo l’ottima prestazione contro il Torino, è uscita con le ossa rotte dalle due partite contro Inter e Sampdoria e cerca la vittoria per dare una svolta al proprio campionato.

Analizziamo nel dettaglio quotepronostico, probabili formazioni e ultime news di Spezia-Fiorentina, in programma domenica ottobre alle ore 15.00 allo stadio “Dino Manuzzi” di Cesena.

Spezia-Fiorenina Pronostico: Quote e Consigli Scommesse

I bookmakers puntano tutto sulla voglia di riscatto di Ribery e compagni: l’1 è quotato a 5.20, l’X a 4,00, mentre il successo esterno della viola vale 1,60 volte la posta. Ci aspettiamo una partita equilibrata nella quale entrambe le squadre proveranno ad essere, almeno inizialmente, abbastanza prudenti. Puntiamo sull’X primo tempo a 2,30.

Spezia-Fiorentina Probabili Formazioni

Out Galabinoc per infortunio, Italiano pronto a schierare il tridente leggero Piccoli-Verde-Gyasi. Out Marchizza causa Covid-19, al suo posto Moro. In porta Provedel favorito su Rafael.

Iachini ritrova Pezzella in difesa e Ribery in attacco. Sulla destra è ballottaggio tra Lirola e Callejon, mentre sulla sinistra ci sarà Biraghi. In mediana Amrabat con Bonaventura e Castrovilli, dalla panchina il rientrante Pulgar. Acconto al campione francese sarà staffetta tra Kouamè e Vlahovic, più defilato Cutrone.

Le probabili formazioni di Spezia-Fiorentina:

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Sala, Elic, Chabot, Dell’Orco; Bartolomei, Ricci, Mora; Verde, Gyasi, Piccoli. All. Italiano

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli, Biraghi: Ribery, Kouamè. All. Iachini

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.