Coronavirus, il Charlton piange Seb Lewis: aveva assistito a 1.076 partite del club

Il Coronavirus si è portato via Seb Lewis. Ai più questo nome dirà poco, ma negli ambienti del tifo britannico era molto noto. Seb aveva solo 38 anni, tutti dedicati alla sua più grande passione: il Charlton.

Lewis è stato infatti presente a tutte le partite giocate in casa e in trasferta dal club londinese dal 1998 a oggi. Ben 1.076 partite consecutive. Su un muro vicino a The Valley, casa del Charlton ,è già comparsa la scritta: “Seb 1076″.

Il club lo ha ricordato con un Twett sul proprio profilo ufficiale: “Siamo devastati dalla notizia, lui era l’anima e il cuore della famiglia del Charlton, ed eravamo incredibilmente fieri del fatto che non avesse mancato, mai, un nostro match dal febbraio del 1998 fino ad oggi”

Leggi anche:

Serie A 2020-21 a 22 squadre? La rispossta del presidente della FIGC Gravina

Coronavirus-Bundesliga, 4 big club donano 20 milioni alle società meno ricche

Come Arrigo Sacchi amo il calcio, e lo sport in generale, perché è la cosa più importante delle cose meno importanti, e come Maurizio Mosca cerco di spargere allegria tra la gente.