Calciomercato Verona: Parma e Sassuolo su Pazzini

Oltre alle questioni legate al nuovo allenatore e al direttore sportivo, a tenere banco in casa Hellas Verona è anche la situazione di Giampaolo Pazzini, il quale rientrerà sicuramente dal prestito di sei mesi alla formazione spagnola del Levante, con la quale ha realizzato una rete (all’esordio contro il Real Madrid) in 8 presenze complessive.

L’ex attaccante di Fiorentina, Sampdoria, Inter e Milan è stato uno dei principali elementi di rottura tra società, allenatore e tifosi nella passata stagione. Pazzini, che era stato uno degli elementi imprescindibili del Verona che aveva conquistato la Serie A due stagioni orsono, è stato accantonato fin da subito da Pecchia, il quale considerava il bomber di Pescia non più adatto alla Serie A.

Pazzini vanta altri due anni di contratto con l’Hellas ad oltre un milione di euro a stagione. Il futuro dell’ex capitano del Verona, dunque, resta un rebus. Molto dipenderà dalla scelta dei futuri allenatore e ds, ma appare chiaro che, qualora Pazzini decidesse di restare, il suo contratto dovrà essere rivisto.

Intanto, come riportato da calciomercato.com, su Pazzini c’è l’interesse di due squadre del massimo campionato, ossia il neopromosso Parma e il Sassuolo. Entrambe le società avevano seguito l’attaccante del Verona anche nelle scorse sessioni di mercato, senza tuttavia sferrare l’assalto decisivo.

Staremo a vedere come si evolverà la situazione, ma è naturale che un’offerta concreta dalla Serie A potrebbe far vacillare (e non poco) il bomber gialloblu.

Leggi anche:

Calciomercato Verona, tre club di Serie A su Fares

Verona, Puliero: “Setti sia più aperto al dialogo con i tifosi dell’Hellas”

Bari, Presidente Giancaspro: “Grosso al Verona? Ha un contratto biennale”

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.
No comments yet! You be the first to comment.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!