VIDEO/ Al minuto 92 di Catania-Vibonese, sfida andata in scena allo “Stadio Massimino”, mister Giuseppe Raffaele si è reso protagonista di un’autentica follia, oltre che di un gesto a dir poco antisportivo. Sul risultato di 2-1 per gli etnei, il tecnico rossazzurro ha fermato l’ultima azione dei calabresi, che avevano recuperato palla proprio nei pressi della sua panchina. L’allenatore dei siciliani, come da regolamento, è stato espulso dal direttore di gara.

L’ex trainer del Potenza è entrato in campo e ha spostato la sfera, togliendola dai piedi del giocatore avversario, fra lo stupore generale e la rabbia dei tesserati della Vibonese.

SQUALIFICA PER QUATTRO GARE EFFETTIVE RAFFAELE ADDAMO GIUSEPPE (CATANIA): perché, a gioco in svolgimento, entrava sul terreno di gioco sottraendo la disponibilità del pallone a un calciatore della squadra avversaria, costringendo l’arbitro a sospendere la gara per decretarne l’espulsione.

(Video: Eleven Sports)

Leggi anche:

Gianluca Di Marzio: “La Serie C può tornare su Sky Sport”

Serie C, Ghirelli: “Stop al campionato? Dobbiamo andare avanti”

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.