Sergio Romero al Venezia, affare saltato: il motivo

Sembrava tutto fatto per il trasferimento di Sergio Romero al Venezia, squadra che ha manifestato la volontà e la necessità di ingaggiare un nuovo portiere, ma l’affare pare definitivamente saltato: il motivo é da ricondurre alle note liste che i club di Serie A sono tenuti a presentare all’inizio del campionato e a rispettare nel corso della stagione sportiva.

“Non è fatta, assolutamente. Perché stiamo valutando anche altre cose”, così si era espresso il DS dei lagunari Mattia Collauto nella giornata di ieri, a proposito dell’imminente arrivo dell’esterno difensore argentino. Un approdo a Venezia bloccato dall’overbooking nell’elenco degli stranieri, che potrebbe essere sbloccato soltanto dall’esclusione di Mäenpää. Il portiere finlandese, però, è l’attuale titolare di Paolo Zanetti e dà sicuramente maggiori garanzie fisiche e tecniche rispetto all’acciaccato Luca Lezzerini, alle prese con una fastidiosa lombosciatalgia.

Il Venezia, dunque, può acquistare a parametro zero solo un portiere di scuola italiana, escludendo dalla lista Lezzerini e inserendo l’eventuale nuovo innesto. L’unico (di livello) ad essere svincolato al momento è Antonio Mirante, reduce dall’esperienza con la maglia della Roma e corteggiato anche dallo Spezia.

Leggi anche:

Calciomercato Serie A: Romero al Venezia, Mirante allo Spezia