Riapertura Stadi, Gravina a Rai Radio Uno: “Mille spettatori sono pochi”

RIAPERTURA STADI – Una volta registrata una prima parziale riapertura degli impianti sportivi in Serie A, il Presidente della FIGC, Gabriele Gravina, è tornato a parlare del tema legato al ritorno dei tifosi negli stadi.

“Aver fatto entrare mille spettatori allo stadio è un segnale importante, – ha dichiarato il numero uno della Federcalcio ai microfoni di Rai Radio Unoanche se sono davvero pochi. Certo, la gradualità deve essere proporzionale e ci deve essere il rispetto del distanziamento sociale e l’occupazione del posto assegnato. L’Italia ha bisogno di tornare alla normalità, in tutti i settori, senza perdere di vista la sicurezza. Ha bisogno di vivere emozioni e passioni.

Queste misure andranno estese alla Serie B, alla C e ai dilettanti – ha precisato Gravina -. Il ministro Spadafora ha garantito sulla parità di trattamento e sono fiducioso, anche perché altrimenti sarebbe una contraddizione inspiegabile. I tifosi sono l’anima del calcio e deve essere recuperata. Il sistema ha dimostrato grande responsabilità, superando lo scetticismo diffuso di chi non voleva far ripartire lo scorso campionato”.

Leggi anche:

Riapertura Stadi, 1000 persone ammesse agli eventi sportivi

avatar
Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.