Riapertura Stadi, Gravina a Rai Radio Uno: “Mille spettatori sono pochi”

RIAPERTURA STADI – Una volta registrata una prima parziale riapertura degli impianti sportivi in Serie A, il Presidente della FIGC, Gabriele Gravina, è tornato a parlare del tema legato al ritorno dei tifosi negli stadi.

“Aver fatto entrare mille spettatori allo stadio è un segnale importante, – ha dichiarato il numero uno della Federcalcio ai microfoni di Rai Radio Unoanche se sono davvero pochi. Certo, la gradualità deve essere proporzionale e ci deve essere il rispetto del distanziamento sociale e l’occupazione del posto assegnato. L’Italia ha bisogno di tornare alla normalità, in tutti i settori, senza perdere di vista la sicurezza. Ha bisogno di vivere emozioni e passioni.

Queste misure andranno estese alla Serie B, alla C e ai dilettanti – ha precisato Gravina -. Il ministro Spadafora ha garantito sulla parità di trattamento e sono fiducioso, anche perché altrimenti sarebbe una contraddizione inspiegabile. I tifosi sono l’anima del calcio e deve essere recuperata. Il sistema ha dimostrato grande responsabilità, superando lo scetticismo diffuso di chi non voleva far ripartire lo scorso campionato”.

Leggi anche:

Riapertura Stadi, 1000 persone ammesse agli eventi sportivi

avatar
Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e la Laurea Magistrale in Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, è anche speaker di Radio Punto Nuovo da agosto 2021.