Pagellone Calciomercato Serie B Estate 2019: Acquisti e Cessioni delle 20 squadre

PAGELLONE CALCIOMERCATO SERIE B ESTATE 2019 – Ieri sera si è chiusa ufficialmente la porta del calciomercato estivo 2019. Tre mesi intensi, tante trattative e gli ultimi “botti” finali che come ogni anno non sono mancati.

Andiamo a vedere insieme, allora, chi secondo noi si è comportata meglio o peggio in questa finestra di mercato, in una panoramica (e ci teniamo a sottolinearlo) che terrà conto esclusivamente delle operazioni andate in porto, senza dimenticare obiettivi e potenzialità economiche, per ognuna delle venti società cadette. Il giudizio e il voto assegnato non rispecchiano e non identificano il valore assoluto della rosa, né determinano una sorta di “griglia” tra favorite e sfavorite.

CALCIOMERCATO SERIE B ESTATE 2019: IL PAGELLONE

ASCOLI: VOTO 6,5

La squadra bianconera ben si è mossa in questa finestra di mercato. Acquisti mirati e di rilievo per la categoria, soprattutto nel reparto offenisvo, con gli ingressi di Scamacca e Da Cruz. Si assicura Gerbo a parametro zero e conclude con l’acquisto ad effetto, Simone Padoin, per il quale ci saranno però da valutare le condizioni fisiche.

-Acquisti: Leali, Gravillon, Pucino, Brlek, Gerbo, Padoin, Da Cruz, Matos, Scamacca, Ferigra, Alcantara, Petruccci, De Feo.
-Cessioni: Addae, Padella, Kupisz, Fulignati, Ganz.

BENEVENTO: VOTO 7

Un mercato oculato ma di assoluto valore per la società sannita. Schiattarella, Sau e l’ultimo acquisto Hetemaj sono profili di altra categoria. Kragl, uno dei migliori esterni della passata stagione, arriva in giallorosso a parametro zero. Quattro acquisti che mettono in chiaro quale sia, nuovamente, l’obiettivo. Tante le uscite, con una rosa sfoltita dai tanti esuberi della passata stagione, molti con formula del prestito. Manca forse qualche pedina sugli esterni bassi e in attacco, dove la coperta potrebbe risultare un po’ corta.

-Acquisti: Manfredini, Basit, Schiattarella, Kragl, Sau, Hetemaj
-Cessioni: Costa, Goddard, Di Chiara, Iemmello, Bandinelli, Buonaiuto, Billong, Ricci, Sparandeo.

CHIEVO: VOTO 6

Una vera e propria rivoluzione per i clivensi, appena retrocessi dalla serie A. Un mercato che ha visto la partenza di diversi titolari della massima serie e numerosi svincoli, soprattutto per ricavare un tesoretto utile a far respirare le casse societarie. Il bilancio dei trasferimenti vede un positivo di circa 13 milioni di euro e in relazione agli acquisti effettuati per disputare il campionato cadetto, si può ritenere un mercato sufficiente. Saltato nel finale l’arrivo di Millico dal Torino, che avrebbe sostituito il polacco Stepinski (andato all’Hellas).

-Acquisti: Semper, Nardi, Vaisanen, Rigione, Leverbe, Brivio, Cotali, Dickman, Obi, Di Noia, Segre, Mbaye, Garritano, Pucciarelli, Rodriguez, Ceter.
-Cessioni: De Paoli, Jaroszynski, Bani, Leris, Valjent, Cacciatore, Kiyine, Barba, Hetemaj, Tomovic, Stepinski.

CITTADELLA: VOTO 5

Partenze eccellenti, arrivi con tante incognite. Il mercato del Cittadella non si può oggettivamente considerare soddisfacente, particolare per una società che seppur “piccola” è riuscita ad arrivare per tre anni consecutivi in zona playoff. Solo il tempo e il campo ci diranno se le nuove scommesse si riveleranno indovinate.

-Acquisti: Perticone, Ventola, Pavan, D’Urso, Gargiulo, Vita, Rosafio, Celar, Vrioni, Luppi, De Marchi.
-Cessioni: Varnier, Parodi, Siega, Moncini, Settembrini, Scappini, Drudi, Malcore, Schenetti, Finotto.

COSENZA: VOTO 6

Fine prestito e nuove destinazioni per le rivelazioni dello scorso campionato Tutino e Palmiero. Uscite importanti, ma anche arrivi adatti alla categoria; ottimo l’acquisto di Sciaudone, arrivato in prestito lo scorso anno a Gennaio, giocatore che può permettere il salto di qualità alla squadra di Braglia. Da valutare l’acquisto last minute di Lazaar.

-Acquisti: Monaco, Schiavi, Lazaar, Machach, Kanoutè, Sciaudone, Greco, Pierini, Kone, Carretta, Baez.
-Cessioni: Dermaku, Izco, Mungo, Palmiero, Embalo, Garritano, Tutino, Hristov.

CREMONESE: VOTO 7,5

Un mercato importante, da squadra e società ambiziosa. I grigiorossi mettono a segno colpi da novanta onerosi come Deli, Ceravolo e Ciofani per un reparto d’attacco che si presenta come uno dei più forti della categoria. Da segnalare anche l’arrivo di Bianchetti e Caracciolo dal Verona.

-Acquisti: Bianchetti, Caracciolo, Valzania, Ravanelli, Gustafson, Michael, Deli, Ceravolo, Palombi, Ciofani
-Cessioni:Carretta, Strizzolo, Montalto, Longo, Del Fabro, Strefezza, Mbaye, Castrovilli, Radunovic.

CROTONE: VOTO 6,5

Numerosi gli affari in entrata del Crotone,  fra giocatori di esperienza e di categoria e giovani tutti da scoprire e vautare. Di effetto, l’acquisto Maxi Lopez. Tanti però, i nomi importanti in uscita.

-Acquisti: Marrone, Curado, Gigliotti, Spolli, Bellodi, Mazzotta,Rutten, Petris, Crociata, Evans, Mustacchio, Vido, Maxi Lopez
-Cessioni: Budimir, Martella, Faraoni, Rodhen, Sampirisi, Firenze, Vaisanen.

EMPOLI: VOTO 8

Regina indiscussa di questa sessione di mercato. Perché se è vero che sotto la voce cessioni c’è praticamente il telaio migliore che l’Empoli potesse avere, è pur vero che la società toscana poteva far poco per trattenerlo. Soprattutto se arrivano solo richieste dalla massima serie, per giunta importanti. D’altra parte, numerosi nomi in entrata possono essere considerati un lusso per la categoria. E il bilancio trasferimenti recita un positivo di 32 milioni…

-Acquisti: Brignoli, Nikolaou,Romagnoli, Pirrello, Balkovec, Untersee,Gazzola, Stulac, Frattesi, Bandinelli, Dezi, Laribi, Mancuso, Moreo, Merola, Bajrami.
-Cessioni: Bennacer, Krunic, Di Lorenzo, Caputo, Pucciarelli, Acquah, Ucan, Traorè, Terraciano, Dragowski, Dell’Orco.

ENTELLA: VOT0 6,5

Una delle rivelazioni di questo inizio di stagione che ben si è mossa sul mercato. L’Entella da neopromossa mette a segno colpi chirurgici e conformi a quelli che sono gli obiettivi societari, cercando di stupire il più possibile. Schenetti, Crimi e Settembrini gli arrivi di maggiore spicco.

-Acquisti:Contini, Borra, Coppolaro, Poli, De Santis, Sala, Sernicola, Crialese, Valietti, Toscano, Coulibaly, Settembrini, Crimi, Cicconi, Schenetti, Morra, Caturano, De Luca.
-Cessioni: Mota, Tremolada, Baroni, Urso, Belli, Germoni, Petrovic, Gatto.

FROSINONE: VOTO 5,5

Per quanto ambiziosa e forte sia la società del Frosinone, ci si aspettava indubbiamente di più. Ovviamente lo ribadiamo come in principio di articolo: il voto non è sul valore effettivo della rosa, che a nostro avviso ha comunque le possibilità per competere per posizioni importanti, ma sulle operazioni fra entrate e uscite in cui si avverte un indebolimento.

-Acquisti: Bastianello, Szyminski, Eguelfi, Zampano, Salvi, Haas, Rhoden, Vitale, Matarese, Novakovich, Citro
-Cessioni: Ciofani, Chibsah, Gori,Besea, Ghiglione, Viviani, Cassata, Goldaniga, Valzania, Sportiello, Salamon, Pinamonti, Simic.

JUVE STABIA: VOTO 5,5

Numericamente tanti, ma bisogna adesso valutare quanto qualitativamente potranno aiutare i nuovi innesti, per una squadra che non sembra preparata a sufficienza per affrontare il campionato cadetto.

-Acquisti: Russo, Tonucci, Germoni, Fazio, Lia, Addae, Di Gennaro, Calò, Calvano, Izco, Del Sole, Bifulco, Elia, Boateng, Forte, Cissè, Rossi.
-Cessioni: Lionetti, Paoponi, Marzorati, Torromino.

LIVORNO: VOTO 6,5

Importanti le uscite di Valiani e Giannetti, sotituiti con Stoian e Mazzeo. Nell’ultima giornata di mercato la società livornese mette a segno il colpo Brignola dal Sassuolo e Viviani dalla Spal, per un mercato amaranto che si può considerare sufficiente.

-Acquisti: Plizzari, Zima, Boben, Deverlan, Morganella, Viviani, Rizzo, Agazzi, Rocca, Stoian, Marsura, Marras, Brignola, Braken, Mazzeo.
-Cessioni: Valiani, Dumitru, Baiocco, Diamanti, Gori, Giannetti, Kupisz, Eguelfi.

PERUGIA: VOTO 7

Ricambio massiccio in casa Perugia, che però allestisce una squadra valida e rimpiazza tutte le operazioni in uscita effettuate. Nel complesso un mercato gestito abbastanza bene. Ottimo il colpo Falcinelli al foto finish.

-Acquisti: Vicario, Fulignati, Angella, Di Chiara, Carraro, Balic, Nicolussi Caviglia, Konate, Fernandes, Capone, Buonaiuto, Falcinelli, Iemmello.
-Cessioni: Di Carmine, Volta, Ngawa, Manconi, Monaco, Gabriel, Leali, Mustacchio, Pavlovic, Vido, Sadiq, Felicioli, Han, Sadiq, El-Yamiq.

PESCARA: VOTO 5,5

Dopo il buon campionato condotto la passata stagione e il raggiungimento dei playoff, ci si aspettava un mercato più di “vertice” da un Pescara che invece potrebbe pagare le partenze di giocatori importanti non proprio adeguatamente sostituiti. Ottimi gli acquisti di Galano e Palmiero.

-Acquisti: Bettella, Drudi, Karkalis, Diallo, Msiangeli, Zappa, Vitturini, Palmiero, Melegoni, Bussellato, Kostanos, Cisco, Ingellson, Galano, Tumminello, Maniero, Brunori.
– Cessioni: Machin, Zampano, Proietti, Mancuso, Brugman, Perrotta, Capone, Monachello, Gravillon, Antonucci, Sottil, Marras.

PISA: VOTO 5,5

L’obiettivo della squadra nerazzurra è la salvezza e questo non bisogna dimenticarlo. Ma qualche sforzo in più sul mercato non avrebbe guastato per dare una vera dimensione di cadetteria ad una squadra che comunque si presenta agguerrita e ben disposta in campo, non semplice da affrontare.

-Acquisti: Perrilli, Varnier, Aya, Meroni, Ingrosso, Pinato, Belli, Siega, Asencio, Fabbro, Giani.
-Cessioni: Eusepi, Pesenti, Masi, Meroni.

PORDENONE: VOTO 6

Insieme all’Entella, la neopromossa che si è mossa meglio. Pochi acquisti, ma mirati e di categoria per la società neroverde che ha già dimostrato in serie C di godere di buona programmazione e che al primo campionato di B ambisce alla salvezza come obiettivo prefissato.

-Acquisti: Di Gregorio, Camporese, Zanon, Almici, Pasa, Zammarini, Mazzocco, Pobega, Chiaretti, Strizzolo, Monachello, Candellone.
-Cessioni: Germinale, Bombagi, Berrettoni, Damian, Frabotta.

SALERNITANA: VOTO 6,5

La piazza si aspetta sicuramente risultati migliori rispetto a quelli della passata stagione, dove i granata si ritrovarono a salvarsi allo spareggio playoff. Un mercato estivo con numerose partenze, ma anche con arrivi di rilievo, l’ultimo dei quali quello del difensore Herteaux. Interessanti i profili di Firenze e Cicerelli. Cerci chiamato a stupire, se in condizione.

-Acquisti: Billong, Hertaux, Karo, Jaroszynski, Kiyine, Maistro, Kalombo, Firenze, Cicerelli, Cerci, Lombardi, Giannetti, Gondo.
-Cessioni: Gigliotti, Pucino, Cernigoi, Diallo, Perticone, Schiavi, Orlando, Anderson, Casasola, Minala, Di Gennaro.

SPEZIA: VOTO 6

Lascia leggermente a desiderare anche il mercato dello Spezia, squadra che da ormai tre, quattro anni lotta stabilmente in zona playoff. La squadra può rimanere competitiva, ma qualche altro innesto importante avrebbe garantito un salto di qualità che in questo momento non si percepisce.

-Acquisti: Scuffet, Kaprikas, Capradossi, Marchizza, Erlic, Ramos, Bastoni, Buffonge, Ragusa, Burgzorg, Ricci F., Gudjhonsen
-Cessioni: Okereke, Manfredini, Crivello, Augello, Lamanna, Crimi, Ligi, Da Cruz

TRAPANI: VOTO 5

C’è poco di trascendentale nel mercato del Trapani; molti giocatori arrivati in Sicilia, ma la maggior parte di essi rappresentano scommesse e forniscono non molta affidabilità a livello di esperienza, almeno sulla carta.

-Acquisti: Carnesecchi, Dini, Fornasier, Minelli, Scognamillo, Martina, Candela, Del Prete, Moscati, Colpani, Scaglia, Luperini, Jakimovski, Valenti, Pettinari, Nzola.
-Cessioni: Garufo, Toscano, Scrugli, Ramos, Costa Ferreira, Fedato.

VENEZIA: VOTO 6,5

Una vera e propria rivoluzione quella del Venezia, dopo la retrocessione e il successivo ripescaggio di questa estate. Tante incognite, qualche profilo utile come Lollo Aramu, Cremonesi e Montalto. Squadra e mercato da valutare più sul lungo periodo.

-Acquisti: Pomini, Cremonesi, Marino, Casale, Ceccaroni, Casale, De Marino, Felicioli, Lakicevic, Fiordaliso, Vacca, Fiorilino, Zuculini, Lollo, Caligara, Gavioli, Aramu, Senesi, Capello, Montalto.
-Cessioni: Bentivoglio, Scavone, Bruscagin, Facchin, Lombardi, Garofalo, Domizzi, Pinato, Vrioni, Rossi, Coppolaro, Besea, Segre.

Leggi anche:

Pagellone Calciomercato Serie A Estate 2019: Acquisti e Cessioni delle 20 squadre

Nato a Benevento il 9 Novembre 1995, studente in Scienze della Comunicazione, collaboratore per Ysport da più di un anno. Un passione smisurata per il mondo del calcio, nel raccontarlo, nell'analizzarlo e nell'esprimere il proprio punto di vista su tutte le sfumature che porta con sè, per farlo diventare il suo lavoro. Ospite abitualmente in trasmissioni dedicate al Benevento calcio del quale è anche tifoso da sempre.
No comments yet! You be the first to comment.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!