Juventus-Verona 2-1: le dichiarazioni di Pecchia nel post partita

Dopo la sconfitta per 2-1 sul campo della Juventus, il Verona di Fabio Pecchia saluta la Serie A con la 27a sconfitta stagionale. Nel post partita il tecnico di Formia ha commentato il match in zona mista dell’Allianz Stadium, in quella che è stata la sua ultima partita da allenatore dell’Hellas Verona.

Queste le dichiarazioni di Pecchia: “Oggi abbiamo fatto la nostra prestazione in un ambiente di festa. Ci abbiamo provato fino all’ultimo ma alla fine ha festeggiato la Juventus. Se è stata la mia ultima partita col Verona? Oggi chiudiamo l’attività sportiva e nei prossimi giorni chi di dovere parlerà. Devo ancora confrontarmi con Setti. Sono stati 20 mesi importanti, molto formativi per me, con tante belle cose mi spiace per come è andata. Il mio rimpianto più grande? Non aver raggiunto l’obiettivo della salvezza e c’è grande dispiacere per questo. Era complicato raggiungerlo ma non impossibile. Danzi? Andrea è un patrimonio del club“.

Battute conclusive sull’addio al calcio italiano di Gianluigi Buffon, numero 1 della Juventus e della Nazionale, e sul suo personale futuro: “Buffon? Rappresenta la storia del calcio italiano ed è l’emblema della Juventus. Il mio futuro? Non lo so, adesso vado a casa e poi vediamo cosa accadrà“.

Leggi anche:

Nuovo Allenatore Verona, Grosso altro nome per la panchina

Juventus-Verona, Nicolas: “Buffon uno dei migliori di sempre”

Elkjaer cittadino onorario di Verona

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.
No comments yet! You be the first to comment.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!