Vicenza-Frosinone: la conferenza stampa di Mimmo Di Carlo pre partita (Serie B 2020-21)

In vista della prossima sfida casalinga con il Frosinone, mister Mimmo Di Carlo è intervenuto nella classica conferenza stampa pre partita per fare il punto sulle condizioni psico-fisiche del suo Vicenza, senza dimenticare le esigenze di mercato del Lane.

Le dichiarazioni di Di Carlo alla vigilia di Vicenza-Frosinone

“Stiamo molto bene, – ha detto Di Carlo – dopo la vittoria di Brescia dove abbiamo fatto una prova matura come gestione e atteggiamento. Cominciamo a recuperare qualche giocatore come Bruscagin, Beruatto, Meggiorini e stiamo aspettando l’ok di Pontisso, mentre non vogliamo rischiare per Dalmonte e Vandeputte, sono comunque bei segnali di fiducia. A Brescia abbiamo fatto una prova da squadra matura e dovremo farlo ogni partita.

La cessione di Guerra? Lo voglio ringraziare, a me è sempre piaciuto, però in attacco siamo tanti giocatori, da oggi in poi facciamo il tifo per lui che faccia tanti gol per la Feralpisalò. Nuovi colpi in arrivo? Il mercato di gennaio non è semplice: o si prendono giocatori forti o quelli che hanno grandissime motivazioni. Le mie richieste alla società? Ne abbiamo già parlato con la società: in base a chi parte integreremo la rosa con giocatori di spessore e motivazione.

Questione modulo? Finché non recuperiamo gli esterni manterremo il modulo di Brescia, Giacomelli si è espresso bene come trequartista mentre l’anno scorso sembrava che non potesse farlo. Dubbio terzino destro? Ci penserò ancora tra Cappelletti e Bruscagin, anche davanti avremo diverse possibilità, l’importante è che chi comincia faccia bene e chi subentra faccia meglio. Il Frosinone? E’ una squadra molto chiusa con facilità di attaccare con molti uomini, voglio una partita aggressiva, combattiva e audace. Per noi è un’opportunità di riscattarci della sconfitta subita in casa”.

Leggi anche:

Calciomercato Vicenza, idea Gabriel Torje per la fascia destra

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.