Venezia FC, le dichiarazioni di Paolo Zanetti nella conferenza stampa di oggi (11 luglio 2021)

VENEZIA FC – Nel corso della conferenza stampa online tenutasi in data odierna, mister Paolo Zanetti è tornato a parlare del suo Venezia e dei giorni che precedono il ritiro di San Vito di Cadore, senza dimenticare le ultime mosse di mercato della società lagunare.

Le dichiarazioni di Paolo Zanetti in conferenza stampa

Qui di seguito le dichiarazioni di mister Zanetti, riportate dal sito ufficiale del Venezia: “Dopo il finale di stagione fantastico che abbiamo vissuto, mi sono preso un paio di settimane per lavorare su me stesso e recuperare energie spese. Adesso sono tranquillo, sereno ma molto carico perchè voglio trasmettere questo ai miei giocatori fin dal primo secondo del ritiro. Anche loro hanno avuto tempo per ricaricar le pile, ma so che si stanno allenando già da un pò perchè hanno una voglia incredibile di affrontare questa nuova esperienza.
Da domani iniziamo a mettere le basi per fare in modo di costruire mattoncino dopo mattoncino un’annata ricca di soddisfazioni anche se sappiamo dovremo compiere una vera e propria impresa.
Il ritiro ci servirà per mettere benzina, ho la fortuna di conoscere già tanti ragazzi che sono già mentalizzati, con i nuovi arrivati dovremo essere bravi a integrarli subito dal punto di vista del gioco. Mi sento comunque di dire che siamo ancora un cantiere aperto e che ci saranno ancora tanti arrivi e partenze.

I nuovi arrivati? Heymans è un ragazzo interessante, ha fatto parecchi goal in serie A belga nel suo ruolo, è un giocatore duttile, può fare il trequartista come la mezzala, ci aiuta perchè rinforza il reparto mettendo centimetri e struttura.
Schnegg è un giocatore di grande prospettiva che il club segue dallo scorso anno, è un terzino sinistro strutturato  con continuità di corsa e spinta, ha una propensione molto offensiva ma ha bisogno di lavoro dal punto di vista tattico-difensivo.
Ebuehi è un giocatore con caratteristiche diverse da Mazzocchi, con più centimetri, equilibrato, si completa bene con Pasquale che sono sicuro farà il suo anche in Serie A.
Da Peretz, mi aspetto tanto, mi aspetto che mi sorprenda perchè abbina qualità e quantità. È un centrocampista box to box  come piace a noi, giovane ma già capitano delle nazionale. Ci ho già parlato e ho visto il fuoco nei suoi occhi, ho delle ottime sensazioni.
Si aggregano poi anche 5 ragazzi dell’U 19: quest’anno la proprietà ha deciso di investire anche in questa categoria, ci sarà una collaborazione maggiore con la prima squadra e una supervisione anche da parte mia.

La mancanza di esperienza? Sicuramente qualche giocatore di esperienza va inserito, noi però dobbiamo concentrarci su noi stessi, sulla nostra identità di gioco ed essere il più equilibrati possibile. Dobbiamo lavorare per trovare il modo di far male ad avversari più forti di noi, ma in fase di non possesso dovremmo essere una macchina perfetta per subire meno goal possibile. Non subire goal è la prima regola per salvarsi.
Ci concentreremo su noi stessi. L’esperienza la faremo sul campo e studiando gli avversari.

Il fattore Penzo? Giocare nel nostro stadio conterà molto. Sembra che il pubblico tornerà a ripopolare gli stadi e tornare a giocare davanti ai propri tifosi a casa propria ancora più bello. Sono sicuro che se dovesse essere ci seguiranno anche a Ferrara, certo non sarebbe lo stesso e per questo ci auguriamo tutti di giocare al Penzo il prima possibile.

La tournée in Olanda? È un’esperienza che abbiamo voluto fare e l’abbiamo voluta proprio contro squadre di serie A olandese importanti, per noi era importante misurarci con la categoria ma non contro le squadre del nostro campionato. Lì ci peseremo e ringrazio il presidente che ci ha dato questa possibilità perchè ci sarà molto utile.

I 33 CONVOCATI DI ZANETTI PER IL RITIRO DEL VENEZIA

Portieri: Bruno Bertinato, Luca Lezzerini, Niki Mäenpää, Riccardo Pigozzo.

Difensori: Pietro Ceccaroni, Tyronne Ebuehi, Gian Filippo Felicioli, Morré Makadji (2004), Pasquale Mazzocchi, Remy Melvin (2003), Marco Modolo, Cristian Molinaro, David Schnegg, Michael Svoboda.

Centrocampisti: Lauri Ala-Myllymäki, Bjarki Steinn Bjarkason, Domen Črnigoj, Jacopo Dezi, Luca Fiordilino, Daan Heymans, Damiano Pecile (2002), Dor Peretz, Modou Tambedou (2003), Anthony Taugourdeau, Antonio Junior Vacca.

Attaccanti: Mattia Aramu, Riccardo Bocalon, Francesco Di Mariano, Francesco Forte, Nicolas Galazzi, Dennis Johnsen, Óttar Magnús Karlsson, Jonathan Jorge Karl Marcos (2003).

Leggi anche:

Venezia FC, ufficiale il rinnovo di Cristian Molinaro: il comunicato

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e attualmente studia Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, ama, segue e pratica lo sport più bello del mondo.