Juve Stabia-Venezia: la conferenza stampa di Alessio Dionisi pre partita

Alla vigilia della sfida Juve Stabia-Venezia, in programma sul sintetico del “Romeo Menti” di Castellammare, ha parlato in conferenza stampa mister Alessio Dionisi, che ha analizzato nel dettaglio le insidie che nasconde il match valevole per la terzultima giornata del girone d’andata della Serie B 2019-20.

Le dichiarazioni di Alessio Dionisi alla vigilia di Juve Stabia-Venezia

“Ci sono tre partite da qui al 29 dicembre, dobbiamo viverle con intensità e forza di volontà. La classifica è corta, – ha aggiunto Dionisi – lo sappiamo e sappiamo anche che l’aspetto mentale è fondamentale sotto ogni punto di vista. Dobbiamo reggere mentalmente, prima di tutto, perché le distanze di classifica sono corte, sia in positivo che in negativo.

La Juve Stabia era etichettata come una squadra materasso e non lo è per nulla, in questo momento era meglio non affrontarla, ma abbiamo già incontrato squadre in condizioni molto buone. Il nostro destino – ha proseguito – siamo noi a doverlo determinare, magari non ci sarà una bella partita ma conta il risultato. Potrà esserci una partita un po’ diversa, fatta di aspetti legati al sintetico. Non sono sicuro che ci lascerà grandi spazi.

I convocati? Non ci saranno Zuculini, Simeoni, Pimenta, Fiordaliso, Marino, Felicioli, – ha annunciato il trainer dei lagunari – per il resto i ragazzi stanno bene. Sarà una partita in cui le seconde palle conteranno tanto, ma noi non giochiamo così. Ci adegueremo e allo stesso tempo siamo preparati a un certo tipo di situazione.

Leggi anche:

Calciomercato Serie B, Benevento e Venezia interessate a Del Grosso del Pescara

avatar
Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.