Fiorentina-Torino 1-0: le dichiarazioni di Commisso nel post partita

Nel post partita di Torino-Fiorentina, ha parlato ai microfoni di Sky Sport il Presidente del club viola, Rocco Commisso, tornato in Italia dopo circa 7 mesi per stare vicino ai ragazzi di Beppe Iachini. Qui di seguito le dichiarazioni rilasciate dal patron della società gigliata al termine dei 90 minuti.

Cosa ho detto a Castrovilli? Gaeta’ non fare scherzi, resta qua. Io ho detto che questa Fiorentina è migliore di quella dell’anno passato. Dobbiamo chiudere nella parte sinistra della classifica, poi vedremo dove arriveremo. Castrovilli e Chiesa? Restano entrambi, ad oggi non c’è pericolo che vadano via. Non partiamo di chi potrebbe andar via, parliamo di chi è arrivato. Parliamo del fatto che non ci serve un altro attaccante, ne abbiamo cinque. Oggi non hanno segnato, ma ha segnato Castrovilli e va bene così.

Bisogna sempre avere rispetto degli avversari. Oggi, infatti, voglio fare i complimenti a Sirigu, che ha fatto una grandissima partita. Mi è piaciuto molto Milenkovic, così come tutta la squadra. Speriamo di continuare così.

Iachini? Quando uno fa bene, bisogna essergli riconoscenti. Ha avuto un’ottima media punti e ha meritato la riconferma. I debiti delle società? Sono un po’ una malattia in Italia. Io ho deciso che lascio i debiti in America e in Italia porto cash, perché in Italia credo che servano cash.

Mercato? La nostra squadra è formata, sono contento di quanto fatto finora. Se abbiamo l’opportunità di prendere qualcun altro lo prendiamo, altrimenti stiamo bene così. Abbiamo operato in anticipo a gennaio, proprio perché avevo paura di un controllo dopo la separazione con Montella. Oggi sono soddisfatto e contento, perché non ho dovuto aspettare quattro mesi per la prima vittoria al Franchi. Oggi è la millesima vittoria al Franchi della Fiorentina, sono dovuto arrivare io dall’America per farla…(scherza, ndr)”.

Leggi anche:

Fiorentina-Torino 1-0: Risultato Finale e Tabellino (Serie A 2019-20)

avatar
Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e la Laurea Magistrale in Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, è anche speaker di Radio Punto Nuovo da agosto 2021.