Festival dello Sport 2018: intervista di Severino Rigotti a Trento YSport

Trento YSport, nella sua postazione presso il Dipartimento di Sociologia dell’Università di Trento, ha intervistato Severino Rigotti, presidente della Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari (F.I.M.A.A.).

Rigotti ha un passato da calciatore professionista, anche nel Trento Calcio, del quale, successivamente, ha allenato la squadra giovanile. La passione per il calcio e il piacere di interagire con le nuove generazioni, lo ha sempre portato ad affiancare alla sua attività di immobiliarista, quella di Mister. E i suoi “ragazzi”, come li chiama lui, ancora oggi lo chiamano così. Molti si sono affermati nelle proprie professioni, forse perchè, come dice Severino, per tutti loro, come per lui, il calcio non significava solo vincere una partita ma allenarsi alla vita.

La sua intervista, ai nostri microfoni, rende l’idea di questa speciale “palestra” e di come essa lo possa anche aiutare i giovani nell’affrontare la vita e le loro professioni.

Un’altra storia vissuta e raccontata al Festival dello Sport in corso a Trento.

“Ho salutato con affetto Davide, perchè abbiamo fatto un percorso lungo insieme nelle giovanili del Trento. Poi lui è andato a giocare all’Atalanta e quindi per me è stato un onore, oltre che un piacere, allenarlo. I miei ex giocatori mi chiamano ancora mister perchè ero anche un allenatore molto rompiscatole, quindi è difficile dimenticarsi di me.”

“Il calcio insegna dei valori importanti, insegna a stare insieme e a rispettare l’altro. Come in un ambiente lavorativo e come nella vita, nel calcio c’è quello che si impegna di più, il lecchino di turno o quello che ha doti naturali maggiori rispetto ad altri. L’esperienza da allenatore, e ancor prima da giocatore, mi ha aiutato tanto a livello morale ed etico, ma è chiaro che non si vive facendo l’allenatore delle giovanili. Per questo motivo, bisogna lavorare e mettersi sotto come ogni persona normale.”

Il Festival dello Sport? Oggi leggevo che tutti gli alberghi di Trento sono occupati. Ciò significa che tutti i ristoranti avranno il loro da fare, così come altre attività, e che la nostra provincia approfitterà di personaggi sportivi mica da ridere. Città e provincia potranno godere di un movimento non da poco, come successo in passato in occasione del Festival dell’Economia e di altre manifestazioni così importanti.”

Leggi anche:

Trento YSport al Festival dello Sport 2018: il Programma Completo

No comments yet! You be the first to comment.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!