Euro 2020 aperto al pubblico in Italia: ok del Governo ai tifosi

EURO 2020 – Buone notizie per tutti i tifosi italiani e per gli appassionati di calcio che si apprestano a vivere il prossimo Campionato Europeo, il primo itinerante della storia del football: nella lettera inviata dal Ministro della Salute Roberto Speranza a Gabriele Gravina, si registra la “disponibilità” del Governo ad aprire le porte dello “Stadio Olimpico” di Roma al pubblico. Quattro gli impegni in programma in Italia nel mese di giugno.

Il numero uno della FIGC, come riporta La Gazzetta dello Sport, non ha nascosto la sua soddisfazione: “La disponibilità acquisita dal Governo è un ottimo risultato che fa bene al calcio italiano. In un momento tanto complesso, è stata comunque manifestata chiaramente la volontà di veder confermata la presenza italiana a questo grande evento, dando fiducia alla FIGC. Collaboreremo in maniera sinergica con la sottosegretaria Valentina Vezzali che ci sta accompagnando in questo percorso. Ci è stato inviato un segnale in forte prospettiva sulla ripresa che noi trasferiremo prontamente alla Uefa”.

L’Italia scenderà in campo nella capitale l’11 giugno, per l’esordio contro la Turchia, il 16, per affrontare la Svizzera, e il 20, per chiudere la fase a gironi con il Galles di Gareth Bale. Lo “Stadio Olimpico” di Roma ospiterà anche un quarto di finale in calendario il 3 luglio.

Toccherà al Comitato Tecnico-Scientifico “chiarire i protocolli che consentano di svolgere in sicurezza gli eventi”, si legge nella mail del Ministro Speranza. Un segnale importante anche per la UEFA, che aveva richiesto a tutte le Federazioni la disponibilità ad aprire almeno al 25% degli spettatori previsti dalla capienza dell’impianto.

Al momento, non viene specificato quanti e quali supporters potranno accedere agli eventi dei prossimi Europei. Tamponi prima di entrare allo stadio o solo chi ha già fatto il vaccino? Lo deciderà il CTS nelle settimane che verranno.

Leggi anche:

Gravina Presidente della FIGC per il quadriennio 2021-2024: le percentuali dei voti

Co-Founder di Y Media Analytica Srl, start up innovativa con sedi a Trento e Avellino. Direttore responsabile delle testate giornalistiche online YSport.eu e YPeople.it. Giornalista pubblicista dal 2016, laureato in comunicazione. Un pazzo furioso.