Coronavirus-Serie A, Daniele Pradè: “Noi ci atteniamo alle direttive”

SERIE A – Prima del calcio d’inizio di Udinese-Fiorentina, ha parlato ai microfoni di Sky Sport il direttore sportivo del club viola, Daniele Pradè, concentratosi in particolare sul momento vissuto dalla Serie A in “regime” di Coronavirus, senza dimenticare il futuro di mister Beppe Iachini.

“Quello che posso dire da dirigente, – ha detto il DS Pradè è che tutti noi siamo tenuti ad attenerci alle direttive che ci vengono date. Dalla Lega, dalla Federazione e ovviamente dal Governo. È normale che sia stata una settimana particolare per noi, abbiamo fatto due test al giorno ad ogni calciatore e tesserato, controllandoci l’un l’altro in ogni comportamento quotidiano. Qualcosa di diverso, così come lo è oggi allo stadio, dove non si possono salutare persone che si conoscono da una vita.”

Pradè ha poi aggiunto: Il futuro di Iachini? Presto per parlarne, ma il mister è un grandissimo lavoratore e gode della massima fiducia e stima del sottoscritto e della società. Sta facendo un grandissimo lavoro.”

Leggi anche:

Coronavirus, Spadafora: “Sospensione della Serie A? Decideremo martedì”

Coronavirus-Serie A, Ministro Spadafora: “Prevalsi gli interessi economici”

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e attualmente studia Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, ama, segue e pratica lo sport più bello del mondo.