Coronavirus, Prandelli: “Ho perso degli amici, state a casa”

Cesare Prandelli ha rilasciato alcune drammatiche dichiarazioni riguardo all’emergenza Coronavirus ai microfoni di Lady Radio, poi riprese anche da gianlucadimarzio.com:

“Dobbiamo accettare la realtà. Io ho perso degli amici, tifosissimi della Fiorentina, si trattatta di una cosa drammatica soprattutto pensando ai familiari che non hanno nemmeno potuto stare vicini ai loro cari.

Occorre stare a casa, solo così possiamo aiutare le persone. A Orzinuovi è bastata una partita di bocce per scatenare un focolaio. Ho parenti in quarantena, positivi al tampone ma per fortuna a casa. I sacrifici li stanno facendo in ospedale, medici e infermieri. Forse ci siamo mossi un ritardo di una settimana.

Io penso a chi soffre e chi è contagiato. Facciamo un passo indietro, fermiamoci tutti. E acquisiamo una dimensione umana”.

Leggi anche:

Fabio Cannavaro alla Gazzetta: “Coronavirus? In Cina è stato debellato”

Possibile scambio di difensori fra Fiorentina e Genoa: i dettagli

Come Arrigo Sacchi amo il calcio, e lo sport in generale, perché è la cosa più importante delle cose meno importanti, e come Maurizio Mosca cerco di spargere allegria tra la gente.