Come giocherà l’Hellas Verona di Salvatore Bocchetti? Modulo e Consigli Fantacalcio

HELLAS VERONA – Il dado è tratto in casa gialloblù. La scelta del patron Maurizio Setti, che ha recentemente esonerato mister Gabriele Cioffi, è ricaduta sul giovane profilo di Salvatore Bocchetti, finora responsabile tecnico della Primavera scaligera. Problemi con Diego Lopez, con particolare riferimento all’accordo economico con lo staff tecnico dell’ex Brescia e Cagliari.

Per molti una decisione low-cost quella del numero uno gialloblù, ma a preferire la soluzione interna sarebbe stato proprio lo spogliatoio della prima squadra dell’Hellas Verona, stando a quanto filtra sulle sponde dell’Adige. Dopo aver allenato l’U18 dell’Hellas, Bocchetti è stato promosso alla guida della Primavera, con la quale ha fatto registrare un rendimento piuttosto altalenante, complice la differenza di valori con alcuni avversari incontrati in apertura di campionato.

Come giocherà l’Hellas Verona di Salvatore Bocchetti? Modulo e Consigli Fantacalcio

Avendo giocato al Genoa alla corte di Gian Piero Gasperini, Salvatore Bocchetti ha come riferimento l’attuale tecnico dell’Atalanta e la sua filosofia di gioco: il 3-4-3 è il sistema di gioco preferito dall’ex difensore dello Zenit San Pietroburgo, che richiede un lavoro molto dispendioso a tutti i suoi calciatori, soprattutto nella fase di riaggressione, quando il possesso è in mano avversaria.

È un modulo che, evidentemente, prevede un solo punto di riferimento avanzato e quindi sarà sempre ballottaggio fra Henry, Djuric e Lasagna. Sulla trequarti, invece, potrebbero agire diversi elementi offensivi: da Hrustic a Verdi, passando per il talentuoso Ilic e lo stesso Kallon. In mezzo al campo cambierebbe poco, con Miguel Veloso e Tameze che rappresentano delle certezze, nonostante i continui problemi fisici del regista portoghese. Faraoni, Doig e Depaoli, dal canto loro, si giocheranno due maglie sulle corsie esterne.

Leggi anche:

Cioffi Esonerato dal Verona: contatti con Diego Lopez

avatar
Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e la Laurea Magistrale in Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, è anche speaker di Radio Punto Nuovo da agosto 2021.