Asprilla: “Se Kulusevski vale 44 milioni, io ne valevo 300. Zapata mi ha sorpreso”

Faustino Asprilla ha rilasciato un’intervista pubblicata sull’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport. Ecco alcune sue dichiarazioni:

“Kulusevski alla Juve per 44 milioni di euro? Stiamo parlando di un bel talento, viste le cifre che circolano non mi sorprendo del prezzo. Se però lui costa così tanto, allora io ne valevo 300!

Zapata come me? Fino a qualche anno fa avrei faticato a crederlo. Sinceramente mi ha sorpreso. Mai pensato che sarebbe diventato uno dei migliori attaccanti in circolazione. E non sto parlando solo della Serie A.

Per quanto riguarda Muriel, se non sei mai titolare, non credo che la colpa sia degli allenatori. Le responsabilità sono sue, tenendo conto le sue qualità. Ai tempi del Deportivo Cali, eravamo convinti che sarebbe diventato un fenomeno. Gli è mancata la forza mentale, non si è mai convinto del fatto che avrebbe potuto, e dovuto, diventare una stella. Mi auguro che possa fermarsi a Bergamo per un po’: il tempo passa molto veloce, soprattutto nel calcio.

L’Atalanta si sta avvicinando al nostro Parma, è in continua crescita e col Valencia pareva un allenamento. Il Papu Gomez è l’unico vero insostituibile per Gasperini. Dovrebbe essere un titolare anche in Argentina”.

(Fonte foto: Libero Quotidiano)

Leggi anche:

Gravina sicuro: “Il campionato va concluso. Ecco come ripartirà il calcio: niente gare al nord e…”

Come Arrigo Sacchi amo il calcio, e lo sport in generale, perché è la cosa più importante delle cose meno importanti, e come Maurizio Mosca cerco di spargere allegria tra la gente.