Turchia-Italia: Pronostico, Formazioni e Ultime Notizie (Euro 2020)

Finalmente ci siamo: dopo il rinvio causato dalla pandemia da COVID-19, venerdì 11 giugno 2021 prende il via il campionato Europeo di calcio EURO 2020, con la gara inaugurale fra Italia e Turchia in programma oggi alle ore 21 allo stadio “Olimpico” di Roma. Presenti circa 17.500 spettatori (di cui 7.000 turchi, ndr), pari al 25% della capienza dell’impianto.

In occasione del 60° Europeo di calcio, la UEFA ha ideato la prima edizione itinerante, con 11 diverse città europee, a cui corrispondono altrettanti stadi, che faranno da teatro dell’evento, per le 51 partite in calendario. Si chiuderà con Londra, al “Wembley Stadium”, dove si disputeranno le semifinali e la finale dell’11 luglio.

L’Italia ospiterà quattro partite allo Stadio Olimpico di Roma, tra cui le tre sfide azzurre della fase a gironi: infatti, oltre a scendere in campo nella partita inaugurale contro la Turchia, la Nazionale guidata da Roberto Mancini affronterà in casa la Svizzera il 16 giugno e il Galles domenica 20 giugno.

Su 10 partite ufficiali fra Italia e Turchia, sono 7 le vittorie dell’Italia con 3 pareggi. Le due nazionali si sono già affrontate ad Euro 2000, esattamente l’11 giugno, 21 anni fa. Allora gli azzurri, allenati da Dino Zoff, si imposero per 2-1 grazie alle reti di Conte e Pippo Inzaghi.

La nazionale turca nel 2008 ha raggiunto le semifinali, gli azzurri invece hanno conquistato il titolo una sola volta nel 1968 battendo in finale la Jugoslavia per 2-0. Curiosità: il CT biancorosso Gunes, richiamato nel 2019 dalla Federcalcio turca, vanta il miglior risultato di sempre sulla panchina della Nazionale del suo paese, capace di conquistare il terzo posto ai Mondiali del 2002.

La Turchia si è qualificata, nel gruppo H, seconda (23 punti) alle spalle della Francia, campione del mondo in carica, davanti a Islanda, Albania, Andorra e Moldavia. L’Italia, invece, ha dominato il suo girone di qualificazione, chiudendo imbattuta e a punteggio pieno (27 punti), davanti a Finlandia, Grecia, Bosnia-Herzegovina, Armenia e Liechtenstein.

PRONOSTICO: 1+Over 1,5.

Turchia-Italia: Ultime Notizie e Probabili Formazioni

La Turchia di Günes dovrebbe optare per il 4-1-4-1: unica punta sarà Burak Yilmaz, alle sue spalle Karaman e Calhanoglu esterni, con Yazici e  Tufan, interni. Yokuslu agirà da mediano davanti alla difesa, formata da Celik e Meras e Söyüncü (favorito su Kabak) e Demiral  coppia centrale. Fra i pali ballottaggio fra Çakir e Günok, con il primo favorito.

Roberto Mancini che ha dovuto convocare, all’ultimo minuto, il centrocampista dell’Atalanta, Matteo Pessina, per sostituire l’infortunato Stefano Sensi, centrocampista del Inter, dovrebbe affidarsi al 4-3-3. Donnarumma tra i pali e difesa a quattro con il duo juventino Bonucci-Chiellini centrale, Florenzi terzino destro e a sinistra Spinazzola favorito su Emerson. Centrocampo con Jorginho regista e Locatelli e Barella interni, dato che Verratti non sarà ancora in perfetta forma. In attacco Immobile, centravanti, supportato da Insigne e uno tra Chiesa e Berardi.

Ecco le probabili formazioni di Turchia-Italia:

TURCHIA (4-1-4-1): Çakir; Celik, Söyüncü, Demiral, Meras; Yokuslu; Karaman, Yazici, Tufan, Calhanoglu; Yilmaz. CT: Senol Günes.

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Barella, Jorginho, Locatelli; Berardi, Immobile, Insigne. CT: Roberto Mancini.

Turchia-Italia: Diretta Tv e Live Streaming

Turchia-Italia si disputerà venerdì 11 giugno 2021 nel palcoscenico dello Stadio Olimpico di Roma. Il fischio d’inizio della gara è in programma alle ore 20.45.

La partita sarà trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai 1 (canale numero 1 e 501 HD del digitale terrestre), mentre gli abbonati Sky potranno seguire la partita sui canali Sky Sport Uno HD (canale 201), Sky Sport Football HD (canale 203) e Sky Sport HD (canale 251). In diretta streaming la gara sarà trasmessa sulla piattaforma Rai Play, su Sky Go e Now TV.

Contributo di Biagio de Giovanni

Leggi anche:

Castrovilli convocato dall’Italia al posto di Lorenzo Pellegrini