Sinisa Mihajlovic ha la Leucemia: annuncio in conferenza stampa

MIHAJLOVIC LEUCEMIA Come sta Sinisa Mihajlovic? La notizia di questa mattina del suo addio al Bologna ha mandato in ansia tutto il mondo del calcio. L’allenatore serbo ha parlato in conferenza stampa del suo problema di salute, svelando le sue condizioni e perché deve lasciare il Bologna.

Sinisa Mihajlovic malato, la conferenza stampa: non lascia il Bologna

GUARDA IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA

Alle 16.30 Sinisa Mihajlovic ha parlato delle sue condizioni nella conferenza stampa tenuta a Casteldebole.

Ha parlato per primo Walter Sabatini: “Il mister ha deciso di incontrare la stampa e abbiamo accolto la sua richiesta. Ci siamo io e Marco Di Vaio fisicamente ma idealmente c’è tutta la dirigenza qui con noi. Sinisa ha in mano il Bologna e terrà in mano il Bologna fino alla scadenza del suo contratto. Qualunque cosa succeda nei prossimi giorni Mihajlovic resterà l’allenatore del Bologna“.

Queste le dichiarazioni del tecnico serbo Sinisa Mihajlovic: “Ho chiesto riservatezza perché volevo essere io per primo a dare la notizia. Purtroppo non tutti hanno rispettato questa mia volontà per vendere qualche copia in più. Abbiamo fatto degli esami e abbiamo scoperto delle anomalie che non c’erano quattro mesi fa. Abbiamo detto che avevo la febbre e la cosa più difficile è stata convincere mia moglie che fosse vero. Ho la leucemia. Ho passato la notte a piangere e ancora adesso ho lacrime ma non sono di paura: da martedì andrò in ospedale e non vedo l’ora di iniziare a lottare per la guarigione. Questa sfida la vincerò, non ci sono dubbi.

Mihajlovic ha poi proseguito: “Voglio ringraziare tutto il Bologna perché mi hanno fatto capire di essere uno di famiglia e avrò bisogno anche di loro per vincere questa battaglia. Ma avrò bisogno anche di non vedere gente che piange per me, non voglio far pena a nessuno. Siccome mio papà è morto di cancro faccio spesso esami specifici e grazie a questi ho scoperto di essere malato. Nessuno di noi deve pensare di essere indistruttibile, bisogna fare prevenzione e stare attenti alla salute. Vincerò questa battaglia e spero di poter migliorare anche come uomo dopo questa lotta”.

Le prime avvisaglie erano arrivate qualche giorno fa, quando la squadra è partita per il ritiro di Castelrotto senza il suo allenatore. Mihajlovic era rimasto a casa per qualche “linea di febbre”, come confermato ufficialmente dall’ufficio stampa del Bologna. Poi l’indiscrezione di questa mattina lanciata dal Corriere dello Sport e l’ansia per le parole di chiarimento del tecnico, che ora dovrà combattere la battaglia più importante della sua vita.

“Sinisa non mollare”, lo striscione dei tifosi del Bologna

I tifosi del Bologna hanno esposto uno striscione di vicinanza per Sinisa Mihajlovic, recitante la scritta: “Sinisa non mollare, Bologna è con te”.

La redazione di YSport Italia si unisce ai tanti messaggi di solidarietà per il tecnico serbo. Sinisa, sei sempre stato un vero combattente, non mollare adesso. Ti vogliamo rivedere presto a dare indicazioni su quella panchina, come solo tu sei capace di fare, con la grinta che ti contraddistingue. Forza Sinisa.

Leggi anche:

Mihajlovic malato: lascia Bologna per problemi di salute