Lega Pro, Ghirelli: “La Serie C non può farcela senza tifosi, appello al Governo”

LEGA PRO – “Riprendere e tornare alla normalità”, è questo l’obiettivo del Presidente Francesco Ghirelli e di tutto il movimento del calcio italiano, a pochi giorni dall’inizio ufficiale della Serie A e a due settimane dal via di Serie B e Lega Pro.

Quest’oggi, il numero uno della Serie C si è recato a Sportilia al raduno degli arbitri della Lega Pro, dove ha potuto confrontarsi con il designatore Antonio Damato e l’intero CAN C: “Sarà una stagione nuova per molti aspetti – ha dichiarato Ghirelli -. Il calcio riprende il suo corso e tra le novità sostanziali ci sarà l’introduzione del Quarto Uomo per il campionato. I nostri arbitri, inoltre, saranno designati anche per il campionato di Serie A femminile.

La Lega Pro è pronta a ripartire, – ha aggiunto – ma senza un fattore determinate come i tifosi allo stadio non può farcela. Il nostro appello al Governo è la graduale riapertura degli stadi, magari iniziando con gli abbonati, nel rispetto della sicurezza e delle regole.

Sarà un campionato speciale, dal significato profondo. Sarà ancora di più il campionato del cuore, – ha proseguito – che si lega alla metafora delle vele, che disegnano il nostro nuovo logo. Vele con il vento per andare avanti e continuare tutti assieme un percorso tracciato con due capisaldi: i valori e le regole”.

Leggi anche:

Lega Pro, Presidente Ghirelli: “Appello ai Ministri per evitare il crac”

avatar
Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e la Laurea Magistrale in Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, è anche speaker di Radio Punto Nuovo da agosto 2021.