Lega Pro, Ghirelli: “La Serie C non può farcela senza tifosi, appello al Governo”

LEGA PRO – “Riprendere e tornare alla normalità”, è questo l’obiettivo del Presidente Francesco Ghirelli e di tutto il movimento del calcio italiano, a pochi giorni dall’inizio ufficiale della Serie A e a due settimane dal via di Serie B e Lega Pro.

Quest’oggi, il numero uno della Serie C si è recato a Sportilia al raduno degli arbitri della Lega Pro, dove ha potuto confrontarsi con il designatore Antonio Damato e l’intero CAN C: “Sarà una stagione nuova per molti aspetti – ha dichiarato Ghirelli -. Il calcio riprende il suo corso e tra le novità sostanziali ci sarà l’introduzione del Quarto Uomo per il campionato. I nostri arbitri, inoltre, saranno designati anche per il campionato di Serie A femminile.

La Lega Pro è pronta a ripartire, – ha aggiunto – ma senza un fattore determinate come i tifosi allo stadio non può farcela. Il nostro appello al Governo è la graduale riapertura degli stadi, magari iniziando con gli abbonati, nel rispetto della sicurezza e delle regole.

Sarà un campionato speciale, dal significato profondo. Sarà ancora di più il campionato del cuore, – ha proseguito – che si lega alla metafora delle vele, che disegnano il nostro nuovo logo. Vele con il vento per andare avanti e continuare tutti assieme un percorso tracciato con due capisaldi: i valori e le regole”.

Leggi anche:

Lega Pro, Presidente Ghirelli: “Appello ai Ministri per evitare il crac”

avatar
Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.