Avellino-Ternana, Luca Leone: “Lupi tra le prime quattro del Girone C”

In vista della sfida Avellino-Ternana, in programma domenica prossima alle ore 17.30 allo Stadio Partenio-Lombardi, il DS Luca Leone è intervenuto ai microfoni di Sport Channel 214 per parlare dello straordinario momento della squadra di Cristiano Lucarelli e delle insidie che nasconde il confronto con i Lupi di Piero Braglia.

Queste le dichiarazioni rilasciate dal Direttore Sportivo delle Fere nel corso della trasmissione Linea Verde Sport: “Il campionato è lungo, lo sappiamo perfettamente. La vittoria di Vibo è stata un segnale importante per noi, per quella che è stata la reazione della squadra nell’ultimo quarto d’ora. Bisogna dare anche merito alla Vibonese, perché è una squadra insidiosa, che gioca un bel calcio e ha giovani interessanti. La reazione nel finale, nonostante una partita non buona da parte nostra, è stata sicuramente un segnale importante per noi e per i ragazzi.

Il recupero di Falletti? Penso che sarà disponibile, perché tornerà ad allenarsi con il resto del gruppo già da domani (oggi, ndr). Ha lavorato a parte negli ultimi giorni, ma penso che il mister potrà contare su di lui ad Avellino.

Le zero positività nel gruppo squadra? Non so se siamo stati fortunati o altro. Sicuramente, già dall’anno scorso durante i playoff, ci siamo attrezzati per curare al meglio qualsiasi dettaglio. Vi assicuro che il Presidente è molto pignolo su questo, abbiamo osservato tutte le precauzioni possibili. Per fortuna, per organizzazione, per tanti motivi, siamo riusciti a mantenere questa costanza finora. Noi facciamo 2-3 tamponi a settimana e siamo diventati molto veloci nell’ottenere gli esiti dei test, perché il Presidente ci tiene molto ad essere sicuro che tutto sia apposto, avendo anche l’Università da gestire.

Ternana in una bolla? Il gruppo squadra, in generale, vive a Terni, i giocatori sono qui con le loro famiglie, quindi si muovono poco. Per il resto, non siamo in una bolla, perché qualche giovane viaggia quando non ci si allena magari. Poi, Terni non è una città di passaggio, devi venirci apposta se vuoi venirci, quindi anche questo aiuta probabilmente. Arriva meno gente da fuori, poi è chiaro che c’è di mezzo tanta fortuna.

Quanto sta incidendo il Covid? Prima di partire per il ritiro pre-season, sapevamo che avrebbe potuto condizionare il campionato. Anche nella costruzione della squadra e nel programmare il lavoro con il preparatore atletico, abbiamo cercato di curare ogni dettaglio e di prepararci ad eventuali sorprese. C’erano tanti punti interrogativi da studiare e da valutare, perché non c’è uno storico di un anno simile. Devo dire che abbiamo cercato di stare attenti un po’ a tutte le cose che potranno capitare nell’arco della stagione.

L’Avellino? Per noi, è una delle candidate per fare un campionato di vertice. Non penso che mister Braglia sia venuto ad Avellino per fare un campionato anonimo. Conosco molto bene anche Salvatore Di Somma, so come lavora. Sarà una partita intensa, difficile, sono sicuro che l’Avellino arriverà fino in fondo, tra le prime 4 ne sono sicuro“.

Leggi anche:

Highlights Ternana-Bisceglie 3-0: Video Gol e Sintesi (Serie C 2020-21)

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.