Atalanta-Verona, il punto sulle assenze: infortunati e squalificati

ATALANTA-VERONA – Torna in campo l’Hellas Verona di Ivan Juric che nella 15 giornata di Serie A di sabato 7 dicembre (ore 15.00) sarà ospite dell’Atalanta in una sfida molto importante per entrambe le squadre. I gialloblu sono usciti a mani vuote dal match del “Bentegodi” contro la Roma ma hanno dimostrato, ancora una volta, di potersela giocare con tutti; i bergamaschi, dal canto loro, sono tornati al successo in campionato nel derby contro il Brescia, ma avranno più di qualche pensiero al match di mercoledì prossimo contro la Shakhtar Donetsk che vale l’accesso agli ottavi di finale di Champions League. Andiamo ora a fare il punto sulle assenze delle due rispettive squadre, tra infortunati e squalificati.

Gasperini recupera Toloi per la difesa, così come Hateboer dopo i problemi rimediati nella sfida di Champions contro la Dinamo Zagabria. Ancora ai box Duvan Zapata per un problema al tendina, il suo rientra sembra slittare di giorno in giorno. Difficile anche la disponibilità di Kjaer a causa di un affaticamento muscolare: la presenza contro l’Hellas Verona rimane in forte dubbio.

Brutte notizie in casa Hellas Verona: Eddie Salcedo ha subito una sospetta lesione del crociato anteriore del ginocchio destro, e qualora gli esami strumentali dovessero confermare la diagnosi (sono previsti per la giornata di oggi, ndr), Ivan Juric perderà per tutta la stagione uno dei suoi uomini più in forma. Recuperato Veloso che rientrerà dal primo minuto, difficile invece appare la disponibilità di Kumbulla alle prese con il recupero da una lesione al bicipite femorale. In difesa mancherà anche lo squalificato Gunter, mentre rimangono sempre ai box i lungodegenti Tupta, Bessa e Badu.

Leggi anche: 

Infortunio Salcedo: Condizioni e Tempi di Recupero dell’attaccante del Verona

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.