Sambenedettese fallita: la sentenza del Tribunale di Ascoli

A due giorni dalla fine della regular season, i tifosi della Sambenedettese hanno ricevuto una delle notizie più tristi della storia recente del club marchigiano: il Tribunale di Ascoli ha dichiarato fallita la società della Sambenedettese Calcio. Tale sentenza ha messo la parola fine alla gestione Serafino, presidente che aveva persino avviato una sinergia con gli argentini del River Plate nella stagione sportiva 2020-21.

Nominati curatori fallimentari Franco Zazzetta, Massimiliano Pulcini e Francesco Voltattorni, mentre è stato concesso l’esercizio provvisorio fino al termine dell’annata in corso. In questo periodo, potranno essere avanzate manifestazioni di interesse utili a salvare la squadra dal baratro dei Dilettanti.

Maxi Lopez e compagni, tra mille difficoltà, prepareranno la sfida playoff contro il Matelica, in programma il prossimo 9 maggio. Da capire, a questo punto, chi pagherà la trasferta.

Leggi anche:

Giocatori Sambenedettese in Sciopero: annunciato lo stato d’agitazione

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e attualmente studia Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, ama, segue e pratica lo sport più bello del mondo.