Coronavirus-Serie A, Presidente Ferrero: “Campionato finito per me”

Intercettato dalle frequenze di Rai Radio, il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, ha detto la sua sulle ipotesi relative ad una possibile ripresa del campionato di Serie A e di tutte le attività sportive nella stagione 2019-20.

“Facciamo un’ipotesi, – dice Ferrero – ci danno un mese di preparazione dal 4 aprile, arriviamo al 4 maggio: dovremo fare dodici partite. Arriviamo ad agosto. Che succede col campionato successivo? E con gli Europei? Li abbiamo spostati e va bene questo modo di essere, va bene credere di ripartire, ma poi dobbiamo fare altre otto settimane di stop per gli Europei. Cominciamo a parlare del dopo, non del prima.

La classifica finale 2019-20? Lotito mi odierà ma così è la vita, non siamo noi ad aver voluto questa disfatta. La Juve è prima? Per me finisce così, con le posizioni attuali. Questa é la direzione da prendere se vogliamo fare gli Europei il prossimo anno. E il Benevento con 69 punti che deve dire? Non può restare a guardare, dai.

Ipotesi di ripresa? Qui parlano tutti, ma il problema è: quando ripartirà questa roba? Qualcuno ce lo può dire? No, non lo sa nessuno, tutti parliamo, tutti facciamo filosofia, tutti facciamo teoria, ma nessuno sa niente. C’è gente che muore, combattiamo una guerra che non si vede e parliamo di calcio? Ancora vogliamo parlare di calcio?”.

Leggi anche:

Coronavirus, accordo CIO-Giappone: Olimpiadi rinviate al 2021

Coronavirus-Serie A, Tardelli: “Sbagliato lasciar andare via i giocatori stranieri”

Coronavirus, Mancini da Fabio Fazio: “Situazione difficile, siamo arrivati in ritardo”

avatar
Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.